Circondato dall’Oceano Atlantico a nord e dal Mar dei Caraibi a sud, la Repubblica Dominicana vanta quasi 1.575 km di costa, 400 km delle migliori spiagge del mondo con, magnifici resort e hotel, e una varietà di opzioni sportive, ricreative e di intrattenimento.

Qui puoi ballare con il brivido pulsante del merengue, provare le nostre lussuose e diverse sistemazioni, esplorare antiche reliquie dei secoli passati, deliziarti con la gastronomia domenicana, giocare in uno dei nostri 26 campi da golf di classe mondiale o goderti l’ecoturismo nei nostri magnifici parchi nazionali, catene montuose, fiumi e spiagge.

Conosciuta per la nostra gente calda e ospitale, la Repubblica Dominicana è una destinazione ineguagliabile, con una natura sorprendente, una storia intrigante e ricca di esperienze culturali come musica, arte e festival, oltre a specialità unicamente dominicane come sigari, rum, cioccolato, caffè, merengue, e pietre come ambra e larimar, la famosa pietra azzurra.

Se ami le pareti colorate, l’architettura coloniale e le strade di ciottoli, allora devi esplorare la Zona Coloniale, nota anche come Zona Coloniale o Città Coloniale di Santo Domingo.

Santo Domingo è conosciuta come “La città dei primi”. Entro i 5 chilometri quadrati di Zona Coloniale si trovano il primo ospedale, l’università, la cattedrale, il monastero e persino la prima strada del Nuovo MondoPotrai camminare sulla prima strada mai costruita nelle Americhe. A causa del suo significato storico la Zona Coloniale è stata dichiarata patrimonio dell’umanità dall’UNESCO.

Mentre Santo Domingo stesso si è trasformato in una città moderna, la Zona Coloniale ha mantenuto il suo fascino e ti riporterà indietro nel tempo in cui la città fu fondata.

Durante l’esplorazione di questa città, troverai posti incredibili che potrai postare sul tuo profilo Instagram. Quindi prendi la macchina fotografica e le scarpe da passeggio e scopriamo queste gemme nascoste che si trovano in tutta la zona coloniale.

 

Convento De Los Dominicos

chiesa los dominicanos
iglesias los dominicanos

Nel 1538, questo edificio divenne la prima università in America conosciuta come Universidad de Santo Tomás de Aquino o Universidad Primada de América, La prima università dell’America

Ciò che troverai fantastico del convento è la miscela di stili architettonici. La facciata barocca presenta accenti in ceramica e un piccolo rosone mentre le volte a botte del soffitto riflettono uno stile più gotico. Questi due stili combinati creano lo sfondo fotografico perfetto e un’idea romantica sull’era coloniale di Santo Domingo.

Indirizzo : Calle Padre Billini, Santo Domingo.

 

 

Basilica Cattedrale di Santa María la Menor

r BasilicaCathedralofSantaMarialaMenor

Basilica Cattedrale di Santa María la Menor fu la  prima cattedrale  del Nuovo Mondo ad essere stata completata nel 1540.

La prima cosa che si notano sono le pareti calcaree che compongono la struttura. Questi blocchi difendono l’edificio dal tempo, dalle intemperie e dalla distruzione umana, aggiungendo al contempo l’aspetto dominante dell’edificio.

Ciò che troverai  unico in questa cattedrale sono i diversi stili architettonici in tutto l’edificio. Troverai soffitti a volta in stile gotico, ornamenti barocchi e sontuosi stili platereschi. Anche se questi stili sono molto diversi, insieme si aggiungono all’originalità dell’edificio.

Curiosità: dal momento del completamento, è diventata una chiesa, un macello, una prigione e un deposito di vino e di approvvigionamento utilizzato dai pirati.

Non troverai un’altra cattedrale abbastanza simile a questa.

Indirizzo :(alla fine di Calle Arzobispo Meriño, Santo Domingo

 

 

 

Pantheon Nazionale

Il Pantheon Nazionale si trova in Calle Las Damas, la prima strada del Nuovo Mondo. 

Dopo il suo completamento nel 1746, fu usato come chiesa dall’ordine dei Gesuiti. Tuttavia, dopo l’espulsione dei gesuiti nel 1767, fu utilizzato come magazzino del tabacco e poi come primo teatro domenicano nel 1860.

Ora è un mausoleo che ospita i resti di personaggi storici e onorati cittadini della Repubblica Dominicana.

Il National Pantheon è un edificio piuttosto imponente e assolutamente da vedere. La visita è consigliata la mattina presto o il tardo pomeriggio per la migliore (quasi uniforme) illuminazione.

Indirizzo : Pantheon Nazionale della Repubblica Dominicana, calle Las Damas, Zona Colonial, Santo Domingo

 

Cappella di Nostra Signora dei rimedi

Di Mariordo (Mario Roberto Durán Ortiz) - Opera propria, CC BY-SA 4.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=66318182

Lungo la prima strada del Nuovo Mondo incontrerai la Cappella di Nostra Signora dei Rimedi.Questa piccola chiesa gotica del XVI secolo era in origine una cappella privata per le famiglie di spicco di Francisco Davila e Nicolas de Ovando. Presenta una splendida facciata in mattoni rossi, una porta blu, un caratteristico campanile a tre arcate e un soffitto a volta a botte. È il posto perfetto per riprendere fiato dopo aver vagato per queste strade storiche.

Indirizzo : Calle Las Damas, Santo Domingo

 

Mamey Librería Café

 

Proprio al confine della Zona Colonial si trova il caffè / galleria d’arte / libreria più Insta-Degno!

Con uno stile simile a un riad marocchino, l’ingresso al  Mamey Librería Café  ha un cortile con giardino all’aperto con giardini verticali, fioriere, fontane e bellissime piastrelle blu. Mentre attraversi questo giardino, sei attratto da un corridoio che ospita una mostra di arte contemporanea e un altro cortile a cielo aperto con pavimento in mattoni, sedie, tavoli e alberi. È come una piccola oasi dal trambusto della città.

Ecco la tua occasione per sederti, sorseggiare qualche piña colada ( uno delle migliori che abbia mai  assaggiato), ordinare alcuni deliziosi tacos di ceviches e goderti questo tranquillo rifugio.

Indirizzo : Calle Las Mercedes # 315, Ciudad Colonial,  Santo Domingo

 

 Mercado Modelo

Ti piace fare il turista e comprare souvenir? O forse vuoi provare alcune specialità locali come sigari arrotolati a mano o l’afrodisiaca, Mamma Juana? Se hai detto di sì a una di queste domande, assicurati di dare un’occhiata al più grande mercato coperto di Santo Domingo, il  Mercado Modelo.

Mercado Modelo è pieno di ninnoli, pietre preziose (come il larimar), prodotti esotici, venditori energici e persino stregoni! Ma non preoccuparti, mentre incontrare uno stregone può sembrare un po’ spaventoso, prescrivono principalmente rimedi a base di erbe per vari disturbi.

Appena fuori dalla zona coloniale, questo vivace mercato è davvero un’esperienza unica con colori che faranno scoppiare qualsiasi foto!

Indirizzo : Av. Mella, Santo Domingo 10211, Repubblica Dominican

 

Il Figlio di Cristoforo Colombo, Diego e la sua famiglia vivevano nell’edificio che oggi è il Museo Alcázar de Colón. Oggi l’edificio gotico-mudéjar contiene la più importante collezione di arte rinascimentale e tardo medievale dei Caraibi, ma ancora più interessante è la storia dell’edificio. Molte spedizioni di esplorazione e conquista furono pianificate lì durante il primo periodo coloniale spagnolo, Sir Francis Drake, lo abbandonò nel 1586 e in seguito servì da magazzino e prigione.

museo alcazar a santo domingo
museo Alcazar 
museo
museo alcazar

quì potrete guardare alcune delle spiaggie più belle della Repubblica Dominicana

Baya de las aguilas a Pedernales

Lagune Di Oviedo a Pedernales